decorare con i fiori

Il primo passo che compio è quello di impostare l'altezza della composizione mettendo il ramo verticale, continuo riempiendo la forma e unendo i tralci che ricadono e termino inserendo i fiori più importanti , i protagonisti (spesso ne ho così pochi) Quando i fiori non sono eretti li intreccio ai tralci più rigidi (vite, gelsomino). Faccio ben attenzione a togliere tutte le foglie nella parte che resta sotto la linea di galleggiamento per prevenire la crescita batterica

Il primo passo che compio è quello di impostare l'altezza della composizione mettendo il ramo verticale, continuo riempiendo la forma e unendo i tralci che ricadono e termino inserendo i fiori più importanti , i protagonisti (spesso ne ho così pochi)

Quando i fiori non sono eretti li intreccio ai tralci più rigidi (vite, gelsomino).

Faccio ben attenzione a togliere tutte le foglie nella parte che resta sotto la linea di galleggiamento per prevenire la crescita batterica

Questi piccoli contenitori sono perfetti per le composizioni improvvisate. La griglia sostiene in modo eccellente i miei fiori. Se utilizzate una bowl o una zuppiera potete creare un globo con della reta di pollo e fermarlo con del nastro adesivo all'interno prima di mettere l'acqua oppure potete creare una griglia con dello scotch di carta sul bordo in questo caso ricordatevi di riempire prima il contenitore di acqua.

Questi piccoli contenitori sono perfetti per le composizioni improvvisate. La griglia sostiene in modo eccellente i miei fiori. Se utilizzate una bowl o una zuppiera potete creare un globo con della reta di pollo e fermarlo con del nastro adesivo all'interno prima di mettere l'acqua oppure potete creare una griglia con dello scotch di carta sul bordo in questo caso ricordatevi di riempire prima il contenitore di acqua.

Compongo ogni singolo vaso in modo autonomo osservandolo a 360° anche quando preparo tanti vasetti che andranno a decorare un unica tavola.  Così facendo sono libera di spostare e cambiare a mio piacimento l'ordine e la disposizione dei contenitori del mio centrotavola

Compongo ogni singolo vaso in modo autonomo osservandolo a 360° anche quando preparo tanti vasetti che andranno a decorare un unica tavola.  Così facendo sono libera di spostare e cambiare a mio piacimento l'ordine e la disposizione dei contenitori del mio centrotavola

Tengo a portata di mano ceste o vassoi dove poter raccogliere i vasi e trasportarli facilmente all'ombra durante le ore più calde del giorno.

Tengo a portata di mano ceste o vassoi dove poter raccogliere i vasi e trasportarli facilmente all'ombra durante le ore più calde del giorno.

La parte migliore dei fiori è che non ci sono regole. Se dovessi trovarne direi che la composizione perfetta per me è quella asimmetrica e irregolare. il bouquet che lascia spazi vuoti e i fiori liberi di respirare.

Così facendo si celebrano anche i bocci più piccoli: si assaporano come in un piatto di cui si posso sentire tutti gli ingredienti.

lifestyleIrene Berniflowers